Frosinone BRUTTA (236) Frosinone BELLA (208) PM10 (50) ACEA ATO5 (38) ANNUNCI IMPORTANTI (37) Terme Romane (31) “RR” - Risolti (24) Il fiume Cosa (21) Sanità (14) Ambiente ed inquinamento (11) Frosinone Bella e Brutta (10) Progetto Acqua comune (10) Comunicazioni Ass. FR BeB (8) Frosinone Calcio (8) Mobilità sostenibile (7) Pedalata Ecologica (6) Piedibus (6) FRANE (5) La Radeca (5) Proposte (5) Rotatorie (5) Discarica (4) La Uespa (4) Raccontando (4) Salviamo il paesaggio a Frosinone (4) Albero della Pace (3) Chiesa Madonna della Cercia (3) Piste Ciclabili (3) Tombe Allagate (3) Via Casone (3) Via Don Minzoni (3) WI-FI (3) #BASTACEA (2) Associazione Medici di Famiglia per l'Ambiente (2) CANI (2) Cartoline di Frosinone (2) Cavoni 2 (2) Cittadino Volsco (2) GASP (2) Multiservizi (2) Registro dei tumori (2) ARPA LAZIO (1) ASL (1) AVIS (1) Alberi (1) Albo Pretorio Comune Frosinone (1) Auguri (1) Bici (1) Biomasse (1) Bookcrossing (1) Buon Natale (1) CODACONS (1) COTRAL (1) Carnevale (1) Consigli Comunali (1) Critical mass (1) DOSSIER (1) Decoro Urbano (1) Derby (1) Dissuasori (1) EMERGENZA NEVE (1) FAI - I Luoghi del Cuore: Certosa di Trisulti (1) Farmacia di turno (1) Formaggio (1) Frosinone che vorrei (1) Incontro Associazione (1) Luciano Sperati (1) Marina Arduini (1) Museo (1) Nefandezze (1) Nordic Walking (1) Nuova Piazza M. della Neve (1) Nuovi Ambiti di Bacino (1) Orti (1) Piante anti smog (1) Piante curative (1) Raeeporter (1) Recita a Cavoni (1) Rischio sismico (1) SegnalACI (1) TARES (1) TRUFFE (1) Tecchiena Bella (1) Tesori abbandonati (1) Uiente aculone (1) VOTA il BLOG (1) Valerio nel cuore (1) Vittime della strada (1)

lunedì 2 maggio 2016

- Comitato Amici Madonna della Cercia (sta nascendo)

Si sta costituendo il Comitato Amici Madonna della Cercia

Chiesetta Madonna della Cercia (Ieri)


Chiesetta Madonna della Cercia (Oggi)




Poi proseguito con la pulizia dell'area e:  - Piante anti smog alla Madonna della Quercia

Oggi abbiamo la soddisfazione che a Frosinone tutti ne parlano ed i residenti sono felicissimi per aver ridato vita a questo meraviglioso monumento religioso e storico che tutte le tifoserie ospiti hanno modo di ammirare quando raggiungono la curva sud dello stadio.
La cosa importante, oltre alla posa delle piante e siepi anti smog è che sia il Vescovo che il prelato di Santa Maria Goretti che ne hanno la gestione, sono stati felicissimi di questa iniziativa ed anche loro ci stanno supportando con l'apertura dopo tanti anni e qualche opera di manutenzione. Ora, per il mese di maggio, si recita il rosario e comunione, tutte le sere alle ore 17. La Santa Messa ci sarà l'ultimo sabato di maggio e poi... da cosa nasce cosa e si vedrà... Altro passo importante è la costituzione del "Comitato Amici Madonna della Cercia" che abbiamo avviato con Laura Mazzocchi, abitante dirimpettaia della Chiesetta, promotrice, insieme al buon Carlo Perruzza, per reperire gli aderenti, ne farà parte anche la nostra associazione "Frosinone Bella e Brutta", per ripristinare i festeggiamenti civili e religiosi, da tenere, come in passato, la prima domenica di ottobre di ogni anno. Noi ce la stiamo mettendo tutta ma i fedeli devono fare la loro parte con la partecipazione al rosario serale.... 
Grazie anche a Don Sosio ed al Vescovo che ci hanno dato l'autorizzazione al "FARE...".
A settembre, inoltre, pianteremo una nuova quercia che è già stata scelta dal professor Lorenzo Rea dell'Istituto Agrario di Frosinone, in collaborazione con noi e Marcella Molella Otovision.
Li ringraziamo tutti.... Si è proposto anche qualche sponsor, per arredare l'area sotto gli alberi, con un tavolo e panche.

Alcune foto mie, di Gerardo Forti e Stefano Strani






Per chi è registrato su Facebook, può ammirare l'album creato da Stefano Strani

di Stefano Strani


Dove si trova il Santuario...?



giovedì 28 aprile 2016

- TG Rai Due del 27 aprile 2016 sul tema dell'acqua

Servizio del TG di RAI DUE del 27 aprile 2016

Buon servizio durante il focus centrale del telegiornale interamente dedicato al tema dell'acqua, con approfondimenti su:
- Difficoltà di distribuzione

- referendum

- approvazione legge acqua alla Camera...


Finalmente qualche media che mette in evidenza le ingiustizie nazionali....... 


Il servizio

mercoledì 20 aprile 2016

- Il Comitato Provinciale Acqua Pubblica Frosinone in Regione Lazio


19/04/2016
La proposta attuativa 238/2015, della legge 5/2014 che definisce i nuovi Ambiti di Bacino Idrografico, è finalmente arrivata in Commissione ambiente per essere discussa in Consiglio regionale.
Il 19/04/2016, una folta delegazione di cittadini ci siamo recati, dalla provincia di Frosinone, in Regione Lazio, in occasione della conferenza dei capigruppo.
Il presidente Leodori ci ha fatto sapere, tramite il nostro portavoce Severo Lutrario che il 28 aprile la Commissione esaminerà congiuntamente le due proposte (una è del comitato), per tentare di giungere ad una sintesi. La previsione è di 30 giorni per la discussione in Commissione e quindi l’arrivo in aula della proposta, è previsto per la prima metà del mese di giugno. In tale periodo, Comitati, cittadini e amministrazioni, dovranno far sentire la loro pressione affinché il risultato finale sia a favore dei cittadini e non (come si dubita), di ACEA S.p.A. 
Bisognerà intraprendere azioni concrete, nell'immediato futuro, per far giungere ai consiglieri regionali segnali forti finalizzati alla riappropriazione dell'acqua da parte dei cittadini.



Severo Lutrario riferisce alla delegazione del Comitato quanto riferito dal presidente Leudori...






Il consigliere David Porrello del M5S ribadisce quanto esposto da Severo Lutrario


Appuntamento a mercoledì’ 27 aprile alle ore 18 a Frosinone presso il Salone dell’Amministrazione provinciale dove la presentazione del libro “Historia de la condotta ‘nfame” di Severo Lutrario con la partecipazione del Forum Nazionale dei Movimenti per l’Acqua, diverrà un’ assemblea di mobilitazione in cui decidere collettivamente le azioni da intraprendere nell’immediato futuro... e ne prevediamo delle belle....!!!!!!!

sabato 9 aprile 2016

- Inquinamento: Il monitoraggio con centraline mobili???


Si leggeva su diversi organi d'informazione, a metà febbraio c.a., su dichiarazione rilasciata dall'assessore all'ambiente Francesco Trina:


"...gli esperti ambientali hanno iniziato a studiare la situazione utilizzando anche altri strumenti. In particolare è stata posizionata una centralina mobile in Piazza Romita, nella zona di Madonna della Neve, mentre un misuratore a valigetta è stato collocato nei pressi della Scuola Media Dante Alighieri in Via Fosse Ardeatine.“Trattasi – afferma Francesco Trina – di un importante risultato ottenuto da questa amministrazione che è intenzionata ad approfondire le cause dell’inquinamento atmosferico a Frosinone"- Domando: Ma i risultati di tali approfondimenti quando sarà possibile metterli a disposizione della città...??? - continua Trina - Non è un mistero, infatti, che queste cause sono da individuarsi non solo nel traffico veicolare ma, ancor di più, nella combustione da riscaldamento domestico e in particolare di camini a legna e biomasse a pellet. Per non dimenticare le immissioni in atmosfera delle industrie”.

Mi soffermerei su questa ultima parte dichiarata da Trina, riallacciandomi anche all'ultima notizia che è apparsa anche su L'Inchiesta del'8/4/2016....



 ...e domando:
"se la centralina di via Puccini allo Scalo, ha già superato a metà marzo la soglia di guardia consentita di 35 superamenti e, come è noto, tale azienda che è molto vicina, insieme ad altre, inquina da anni le falde acquifere del suolo sottostante, ci sarà qualche possibilità che incuriosisca e stimoli i preposti sia di Ceccano che di Frosinone, a prevedere una centralina mobile nella zona incriminata, per verificare se oltre alle falde acquifere, possa essere compromessa anche la qualità dell'aria...??? In quella zona sono diverse le attività commerciali che emettono fumi di vario genere!!!

E' ormai da tempo che le associazioni invochiamo tale verifica e ci auguriamo che il sindaco Ottaviani si attivi per sgombrare dalle menti dei propri cittadini ed associazioni tali dubbi....!!!!
Certamente non sarà questo il periodo più idoneo per fare tali verifiche, poiché le condizioni climatiche si stanno dirigendo verso un periodo favorevole allo smaltimento delle polveri sottili ma se già si potesse programmare la verifica per 8 settimane (periodo minimo suggerito da esperti del settore...), nel  mese di novembre c.a., sarebbe cosa gradita, buona e giusta".




venerdì 8 aprile 2016

- Incontro dell'Associazione FR B e B, con l'assessore alla mobilità



Martedì 5 aprile 2016, alle ore 20:30, presso la sede della casetta di legno a Cavoni, si è riunito il Direttivo dell'Ass. di Volont. Frosinone Bella e Brutta per discutere i seguenti punti all'ordine del giorno:





1) Incontro con l’assessore alla Mobilità Sergio Crescenzi;

2) Stato dei lavori alla Madonna della Quercia;

3) Proposte primavera 2016 per lo Schioppo;

4) Varie ed eventuali.

Sono presenti, David Toro che presiede l'incontro, i membri del Direttivo Luca Oropallo (che funge da segretario), Luciano Bracaglia, Luciano Ceccarelli e Matteo Mancone, ospite presente l’assessore comunale Sergio Crescenzi.
Prende la parola Luciano Bracaglia che espone alcune problematiche relative alla piazza di Madonna della Neve, a via del Casone e via Baden Powell (si propone di inserire mini rotatorie sperimentali ai 2 estremi di via Madonna della Neve ed agli incroci di via B. Powell con via Casilina e di Via M. Mastroianni con Via M. T. Cicerone) che potrebbero portare benefici allo scorrimento del traffico alla rotatoria Brunella. L’assessore replica che a Madonna della Neve la sperimentazione ha dato buoni risultati e si avvia alla conclusione. Sarà installato un dissuasore pedonale nella corsia proveniente da Fiuggi. Per quanto riguarda l’apertura del ponte di via del Casone che apporterebbe benefici allo snellimento del traffico sulla M. Lepini, verso Brunella, non sono stati in realtà ancora consegnati i lavori dalla Ditta, è stato parzialmente collaudato, in quanto rientra nella progettazione della Piastra Cavoni, le condizioni per renderlo veicolare ci sono, c’è solo bisogno di un ulteriore collaudo, da parte del nuovo dirigente comunale.
Luciano Ceccarelli invece propone di eliminare il dosso in via Ciamarra e lamenta il pessimo stato in cui versa via Maria. Crescenzi risponde che in via Maria verranno fatti lavori di asfaltatura ed un nuovo marciapiedi su un solo lato. L’assessore informa anche che il Comune ha in progetto di realizzare una pista ciclabile da via Puccini sino a via Aldo Moro. Il Direttivo propone di prevedere una pista ciclabile già nel nuovo progetto di rotatoria a De Matthaeis. Inoltre, Luciano Ceccarelli, chiede perché non si attiva il forno crematorio del cimitero comunale che apporterebbe notevoli vantaggi logistici ed economici alla città. L’assessore risponde che manca un’autorizzazione ambientale della Provincia, per un filtro particolare dal costo molto elevato e qualche modifica strutturale.
Luciano Bracaglia espone poi all'assessore alcune criticità nel quartiere Cavoni: i lavori per i nuovi marciapiedi in via Landolfi, sono iniziati ma poi sono stati interrotti; le luci non funzionano (in particolare alla Piastra e in viale Parigi); in via Cavoni c’è un fosso con scarichi fognari a cielo aperto. L’assessore informa che una ditta privata ha preso in carico tutta l’illuminazione della città e presto sostituiranno le vecchie luci con lampade a led. La sistemazione dovrebbe realizzarsi entro l’estate. Per quanto riguarda il fosso a cielo aperto, l’assessore ha riferito di aver fatto un sopralluogo e che presto verrà intubato e sistemato. Si è sollecitata anche una soluzione per i bus del Cotral che sono sempre in moto in p.zza Pertini (se vale ancora la vecchia ordinanza, allora si faccia rispettare).
David Toro propone di posizionare altri dissuasori pedonali in via Ciamarra, in prossimità del Santuario della Madonna della Quercia ed uno in via Ceccano, all'incrocio con via Brighindi. L’assessore prenderà in carico anche queste problematiche e presto ce ne darà contezza.  
Matteo Mancone propone di rimuovere le fioriere in Via Aldo Moro (creano rallentamenti e smog) e stigmatizza il comportamento di automobilisti che occupano i marciapiedi in viale Mazzini, oltre a pali della luce che non consentono il passaggio dei passeggini; chiede inoltre perché non si ampliano le zone verdi a ridosso della stazione di valle dell’ascensore inclinato. L’assessore risponde che il terreno è di proprietà della Regione Lazio ma è stato concesso al Comune e che sarà realizzata una zona di verde attrezzato ed una strada di collegamento con il negozio Oviesse.
Si passa a trattare il secondo punto all’ODG, decidendo che si completerà la pulizia dell’area circostante il Santuario della Quercia, piantando a breve anche una quercia. Luca Oropallo contatterà lo sponsor Otovision che si farà carico dei lavori di contenimento della scarpata ed altro (come specificato nel verbale n.2/2016).
Per quanto riguarda lo Schioppo infine, al 3° punto dell’ODG, Matteo Mancone si attiverà per far realizzare un murales sul muro all'entrata del percorso di Via Mola Nuova. Inoltre si contatteranno a breve i membri delle associazioni zerotremilacento e Rigenesi per organizzare manifestazioni artistiche sull'isola di fronte la cascata.



===O===

venerdì 1 aprile 2016

- Che fine ha fatto l'ampliamento del museo..?

L'associazione UNUCI ha messo a disposizione del Museo comunale di Frosinone, un locale di oltre 100 mq. per far si che lo stesso potesse essere ampliato ed ospitare reperti che ora sono stipati in vari depositi in diverse località della regione. Non ultimo il cippo rinvenuto nel 1989 in via Mola Nuova presso Fontana Bussi. Tale reperto, databile al secondo secolo a.c., è stato posizionato all'ingresso del museo ed implora uno spazio più adeguato.
Da non dimenticare il guerriero Volsco ritrovato a De Matthaeis circa un anno fa, che sperava di rendersi storicamente visibile ai cittadini in idonea teca ed adeguato spazio.
I fondi che volevano deviare sullo stadio Benito Stirpe al Casaleno e che le associazioni abbiamo bloccato, aspettano di essere utilizzati per l'ampliamento del museo stesso.


<<SI CERCANO SPONSOR DISPONIBILI A METTERE A DISPOSIZIONE DEL MUSEO ALCUNE QUOTE PER REALIZZARE LA TECA CHE DOVRÀ CONTENERE IL GUERRIERO VOLSCO>> FATECI SAPERE
(Luciano Bracaglia) 


Il 1/05/2015, il sindaco aveva dichiarato: - "Portiamo comunque avanti con certezza l'utilizzazione con comodato d'uso da parte dell'associazione UNUCI di spazi per 90 mq. ed usiamo i soldi per ampliare intanto il museo di 90 mq..."
Poi, però, tra il dire ed il fare, c'è di mezzo il mare....!!!!



Articolo de La Provincia di Alessandra Celani
(05/04/2016)




===O===


 Le dichiarazioni che rilasciò il sindaco Nicola Ottaviani
(9/03/2015)